“La marronata in casa mia è molto utilizzata, ma a volte è stomachevole da quanto è dolce quella comprata. Il mio trucco è aggiungere un poco di cacao amaro e diventa subito molto più piacevole da mangiare. In più ricorda molto la crema spalmabile al cioccolato e le bambine la adorano!!!”

La ricetta di Welda, #ailisfoodblogger di “Cioccolato & Liquirizia“, senza lattosio e senza glutine, da leccarsi i baffi!

INGREDIENTI:

PER I BIGNE’ – pasta choux

500  ml di acqua

160 grammi di farina di riso

70 grammi fecola di patate

70 grammi di amido di mais

90 grammi di olio di semi

350 grammi di uova intere a temperatura ambiente

1 pizzico di sale

zest di limone

 

PER LA CREMA

100 grammi di marronata

10 grammi di cacao amaro

2 cucchiai di latte vegetale (a richiesta)

 

PROCEDIMENTO:

Accendete il forno a 200 gradi.

In un pentolino capiente versate acqua, sale, zest e olio a fiamma vivace.

Appena vedrete il primo bollore abbassate la fiamma e buttate tutte le farine contemporaneamente in un colpo solo.

Girate con cura con una spatola in silicone o un cucchiaio di legno.

L’impasto tenderà sempre più a formare un’unica palla; appena non riuscirete più a girarlo rovesciatelo in una bastardella.

Ora l’impasto deve raffreddare quindi di solito io per fare più veloce lo “giro” con il frullino alla velocità minima, è indispensabile che le uova non cuociano nell’impasto.

Una volta tiepido potete iniziare ad aggiungere le uova, UNA ALLA VOLTA, inserendo il secondo solo quando il primo è completamente assorbito dall’impasto.

L’ultimo uovo aspetto sempre ad aggiungerlo tutto: dipende molto dall’umidità delle farine. A volte ne basta anche metà.

Ricordate che l’impasto non deve essere troppo liquido altrimenti non gonfierà.

Ora potete mettere l’impasto nella sac a poche con beccuccio liscio e molto largo.

Ricoprite la leccarda del forno con carta forno e create tanti ciuffetti di impasto muovendo la tasca da pasticcere in modo circolare. Oppure potete fare un cerchio di impasto e poi farne un altro esattamente sopra.

Una volta formati tutti i bignè eliminate le puntine che si formano sulla cima (che brucerebbero e sarebbero antiestetiche) semplicemente bagnandovi un dito e premendo sul ricciolino in modo delicato.

Infornate i bignè per circa 20 minuti poi abbassate il forno a 180 gradi e cuocete altri 10 minuti.

Personalmente mi piace che i bignè siano molto croccanti in contrasto con la crema all’interno densa e vellutata quindi li lascio cuocere altri 5 minuti con forno ventilato.

Lasciare raffreddare su una gratella.

Per la crema dovrete solo aggiungere alla marronata il cacao amaro e mescolare molto bene. All’inizio sarà difficoltoso e vi sembrerà che non si incorpori il cacao ma successivamente si creerà una crema vellutata.

Se dovesse essere troppo asciutta aggiungete QUALCHE GOCCIA alla volta di latte vegetale per raggiungere la consistenza desiderata.

Per farcire i bignè dovrete aprirli in due e riempirli con una sac a poche con beccuccio a stella oppure dovrete avere il beccuccio apposta, praticare un foro con il beccuccio e spremere la crema all’interno ma essendo abbastanza compatta è più difficoltoso.

Guarnite la parte superiore con cioccolato fondente fuso fatto colare.

Welda