Pastiera napoletana senza lattosio? E’ possibile, e buonissima! Francesca O. ci svela la ricetta!

Ingredienti:

  • 330 gr farina 00
  • 165 gr burro senza lattosio
  • 1 + 2 tuorli uova
  • 130 gr zucchero
  • 1 fialetta fiori di arancio
  • 1 limone
  • 350 gr ricotta senza lattosio <0.01%
  • 300 gr zucchero
  • 3+2 tuorli uova
  • 1 fialetta fiori di arancio
  • 70 gr cedro candito
  • 300 gr grano precotto
  • 200 ml latte senza lattosio <0.01%
  • 25 gr burro senza lattosio <0.01%

 

Procedimento:

Gli ingredienti indicati sono per una tortiera di 30 cm di diametro.

Preparate come prima cosa la pasta frolla; il mio consiglio è di iniziare la sera, in modo che al mattino la frolla sarà pronta: lavorate 130 gr di zucchero con 165 gr burro, poi unite la buccia di 1 limone e una fialetta di fiori di arancio.

Continuando a lavorare con il frullatore, aggiungete  1 uovo e 2 tuorli. Quando il composto è ben amalgamato, unite 330 gr di farina e mescolate bene con una spatola o con le mani fino ad ottenere una pasta compatta.

Mettete l’impasto su di un piano di lavoro e lavoratelo ancora con forza. Infine formate una palla, avvolgetela con della pellicola e mettetela in frigo per 10-12 ore.

Iniziate subito a preparare il ripieno: in una ciotola mescolate 350 grammi di ricotta (senza lattosio) a 300 grammi di zucchero. Mescolate molto bene, poi coprite la ciotola con pellicola e lasciate riposare anche questa fino a che la frolla è pronta (una decina di ore).

Trascorso il tempo, tirate fuori dal frigo la frolla e preparate la crema al grano: prendete 300 grammi di grano precotto, mettetelo in un pentolino e aggiungete 200 millilitri di latte senza lattosio e 25 grammi di burro (anch’esso ovviamente senza lattosio). Cuocete a fuoco molto basso mescolando continuamente. Trascorsi 10 minuti, se non amate la consistenza del grano, potete prendere una parte del composto (quella che preferite) e frullarla in un frullatore, poi unirla nuovamente al resto. Io non lo faccio.

Prendete ora la ricotta e zucchero, unitevi, uno alla volta,  3 uova e 2 tuorli e una fialetta di acqua di fiori di arancio. Mescolate a lungo e con forza fino a che ottenete una bella crema liscia, cremosa ed omogenea.  Versatevi dentro a questo punto il cedro candito tagliato a dadini, mescolate ancora e infine unite questa crema alla crema di grano.

A questo punto il vostro ripieno è pronto. Mettetelo in frigo mentre lavorate la frolla.

Infarinate il vostro piano di lavoro e stendete la frolla a sfoglia dell’altezza di circa 4-5 cm.

Imburrate e infarinate la tortiera, adagiateci la sfoglia e tagliate via i bordi di pasta in eccesso.

Bucate con la forchetta il fondo, poi rilavorate la pasta avanzata, ristendetela a sfoglia e ritagliate delle strisce larghe 2 centimetri.

Versate il ripieno all’interno della tortiera e disponetevi sopra le strisce di frolla, incrociandole come si fa per una crostata.

Infornate a 160 gradi e cuocete per circa 2 ore.

E’ un dolce che richiede molto tempo e tanti passaggi, ma ne varrà la pena quando la gusterete!

 

Per altre ricette di dolci di Pasqua senza lattosio leggete http://www.lactosefree.it/pasqua-senza-lattosio/

Per il menu completo senza lattosio: http://www.lactosefree.it/menu-di-pasqua-senza-lattosio/

Francesca