Preparare il curry a casa vi farà scoprire aromi e sensazioni nuove, grazie alla complessità delle spezie e del loro aspetto sensoriale unico.
Nel panorama della cucina, le spezie riescono a donare sentori che ricordano molto il sottobosco, dal legno, alle radici, alle foglie. Sentori forti che saputi ben calibrare offrono alle papille gustative degli sbalzi di gusto interessanti.
Una delle preparazioni più conosciute è il curry, sul quale si trovano tantissime ricette, storie e aneddoti.
Questo piccolo approfondimento desidera essere d’aiuto per tutti coloro che hanno la curiosità di sperimentare cose nuove, imparando a bilanciare le spezie tra di loro.
La tabella riportata rappresenta una base di partenza per conoscere il gusto delle spezie e imparare a bilanciarle per preparare nuovi e interessanti mix per la vostra cucina.
Ogni spezia è stata messa sotto la categoria di appartenenza, resta il fatto che il loro aroma e sapore è molto più complesso, ma questa catalogazione vi permetterà di scoprire il punto di partenza per il loro uso.
Desidero offrire la mia versione di curry e come fare la pasta, che a mio avviso può tornare utile per moltissime preparazioni, anche dell’ultimo momento.
Tutte le spezie vanno prese in grani o comunque intere, per la curcuma si può fare un’eccezione, ma assicuratevi che siano di buona qualità. Evitate di acquistare quelle esposte alla luce e all’aria.


Ingredienti:

Curcuma 2 cucchiai
Cumino 1cucchiaio
Fieno greco 1 cucchiaio
Cannella 4 cm di stecca
Pepe nero 1 cucchiaino
Chiodi di garofano 5-6
Galanga 1 cucchiaino

Preriscaldare una padella antiaderente e tostare le spezie intere a fuoco basso per 2-3 minuti, muovendo in continuazione la padella e girando le spezie.
Spegnere il fuoco e aggiungere la curcuma in polvere, continuando con lo stesso procedimento di prima per 1 minuto circa.
A questo punto l’aroma sarà intenso e vi sembrerà di essere in una cucina indiana, sarà una bellissima atmosfera, magari accompagnatela con della buona musica rilassante.
Le possibili soluzioni adesso sono tre:
– mettere la miscela in un macina spezie e usarlo man mano quando serve;
– usare un macinino o un mini-pimer per frullare il mix, e tenerlo in una confezione chiusa;
– comporre una pasta di curry, come?
…. frullando insieme alle spezie una cipolla media bianca, uno spicchio d’aglio e un filo d’olio d’oliva o di senape se preferite.
Otterrete una pasta deliziosa da mantenere in frigo almeno per un mese!