Le mandorle pralinate sono un dolcetto-snack dalla quale mi sono tenuta alla larga fino ad ora perché, seppur a base di mandorle, hanno parecchio zucchero, ma le abbiamo ritrovate al Lactose Free Expo e mio marito sembrava aver vinto alla lotteria, quindi siccome oggi è difficile trovarle, ho deciso di fargli una sorpresa… siamo pur sempre sotto Natale! Ai nostri tempi si trovavano nei banchetti alle fiere, ed era godurioso sia per grandi che piccini gironzolare sgranocchiando queste bontà: sono talmente buone che vengono chiamate “addormenta suocere” proprio perchè in grado di zittire anche la suocera più chiacchierona! Farle è davvero semplice e bastano tre ingredienti: zucchero, acqua e mandorle. Io ho aggiunto anche un piccolo ingrediente segreto che usava mia nonna per rendere ancora più golose! Insomma, questo è uno sgarro alla regola vero e proprio, ma una volta all’anno possiamo concedercelo! Ideali da servire come snack ma anche per una idea regalo per Natale o soprattutto da mettere nella calza alla Befana… bastano 10 minuti e il gioco e fatto!

Una ricetta di Lea, blogger di “La mia cucina senza lattosio

Ingredienti:

  • 150 gr di mandorle
  • 100 gr zucchero di canna integrale
  • 2 cucchiai di acqua
  • 1 cucchiaio raso di cacao amaro

 

Procedimento:

Preparare una teglia rivestita da carta da forno.

In un pentolino di acciaio versare tutti gli ingredienti e cominciare a mescolare su fiamma medio bassa.

Il composto diventerà prima liquido e poi continuando a mescolare comincerà a cristallizzarsi.

Quando tutte le mandorle saranno caramellate e lo zucchero sarà cristallizzato, trasferire le mandorle sulla teglia ricoperta da carta da forno avendo cura di separarle una ad una. Lasciar raffreddare.

 

Lea