Potevamo non provare i prodotti garantiti Lfree?! Certo che no!

Durante le feste ci siamo messi in cucina e abbiamo studiato queste ricette.. I nostri ospiti non si sono accorti della differenza! Non vi resta che provarli! 😉

Fantasia di crostini con Pane a Fette Senza lattosio, latte e derivati e Senza glutine (NutriFarto):

  • Crostino con hummus di ceci
  • Crostino con salsa mediterranea (abbiamo utilizzato la ricetta di Marco Bianchi)
  • Crostino con salsa di broccoli e noci (5 cime di broccoli, 1 spiccho di aglio, 10 noci, olio evo q.b., qualche foglia di basilico. Lessare i broccoli in acqua salata. Successivamente frullarli con gli altri ingredienti fino ad ottenere una consistenza cremosa)
  • Crostino con Gorgonzola (Igor) e Zucca (cuocere 150 gr di zucca tagliata a cubetti in forno ventilato a 180°C per 10 minuti. Successivamente frullarla insieme a 25 gr di parmigiano reggiano stagionato 24 mesi e pepe q.b. Spalmare il gorgonzola sul crostino caldo e disporre sopra la crema ottenuta)

Tagliare le fette di pane a metà e scaldarle in forno per 10 minuti a 200°C circa (seguire le istruzioni riportate sulla confezione). Una volta dorate, comporre i crostini con le varie salse e servire caldi.

 

Cuori di sedano con crema di Gorgonzola (Igor)

Sciogliere qualche cubetto di Gorgonzola Igor sia dolce che piccante sul fuoco per ottenere una crema. Lavare il sedano e tagliarlo. Comporre il piatto.

 

 

Dolce di Natale “Meglio Senza” Senza lattosio, latte e derivati e Senza glutine (Giampaoli Dolciaria) accompagnato da crema pasticcera con bevanda di riso Rikkomil (NutriFarto)

Per la crema pasticcera:

  • 500 ml di bevanda vegetale di riso Rikkomil (NutriFarto)
  • 6 tuorli di uova fresche
  • 35 gr di farina tipo 0
  • 150 gr di zucchero semolato
  • Scorza di 1 limone non trattato

Prelevare la scorza del limone avendo cura di non prendere la parte bianca e metterla in un tegame con il “latte”. Intiepidire il “latte” (non deve raggiungere il bollore). Intanto in una ciotola porre i tuorli, lo zucchero e lavorare il composto con una frusta. Aggiungere la farina setacciata e mescolare con la frusta, poi unire il “latte” intiepidito (senza scorza). Mescolare energicamente per ottenere un composto omogeneo e fluido, quindi versarlo nuovamente nel tegame filtrandolo con un colino a maglie strette per evitare che si creino grumi. Accendere il fuoco basso e cuocere la crema mescolando continuamente con la frusta, fino a quando non si sarà addensata (circa 15 minuti). Quindi spegnere il fuoco e trasferire la crema in una ciotola, coprirla con la pellicola a contatto e lasciarla raffreddare a temperatura ambiente.

Tagliare a fette il dolce e scaldare in forno caldo per qualche minuto. Disporre la crema sulla fetta e servire.