Legame tra intolleranza al lattosio e celiachia, esiste davvero?

Molto frequentemente gli affetti da Celiachia sono predisposti od acquisiscono anche intolleranza al lattosio e sono, inoltre, più sensibili a molti altri alimenti; cosa determina ciò?

In questi casi la condizione di intolleranza al lattosio può essere ripristinata?

Perché ci troviamo sempre più di fronte ad alimenti senza glutine e senza latte e derivati?

Cerchiamo di capirne in modo abbastanza semplice la correlazione…

La patogenesi della celiachia è incentrata sul ruolo dei linfociti T.  La gliadina (sostanza presente nel glutine), una volta “attivata” si lega a specifiche molecole e attiva i linfociti T (anticorpi) presenti nella mucosa intestinale. Dopo essere stati attivati dalla gliadina, questi linfociti T migrano e vanno a produrre diverse citochine (molecole infiammatorie) quali interferone gamma, IL-2, IL- 4, TNFα. Queste citochine portano sia alla morte sia all’iperproliferazione cellulare, appiattendo così la mucosa intestinale, distruggendo i villi intestinali e alterando la flora batterica.

celiachia e lattosio
La distruzione dei villi intestinali, sulla cui sommità si trovano gli enzimi (come la lattasi), riduce in modo significativo la possibilità di scindere gli zucchero come ad esempio il lattosio. Inoltre il danno alla mucosa e la distruzione dell’ambiente batterico intestinale ne limitano di gran lunga la facilità e l’ottimizzazione dei processi di assorbimento delle sostanze nutritizie.

Ma ricordiamoci che questi deficit sono danni temporanei! Intolleranza secondaria, transitoria, reversibile che si risolve nel momento in cui viene ristabilita l’integrità della parete intestinale; a meno che sia presente anche una componente genetica di intolleranza al lattosio ed in tal caso si consiglia di approfondire con il proprio specialista.

L’eliminazione del glutine, il ripristino dei ceppi batterici costituenti la flora intestinale con l’assunzione di fermenti lattici idonei, una corretta alimentazione unitamente ad un minimo di attività fisica, sono in grado nel giro di pochi mesi di revertire la condizione di intolleranza al lattosio acquisita, nella maggior parte di celiaci!